Mondiale Sbk – Iannuzzo fuori: presunta frattura alla clavicola

0
2

In Superbike giornata di gare da dimenticare per Vittorio Iannuzzo, pilota dei verdi della Kawasaki. Un problema occorso a Michel Fabrizio allo spegnimento dei semafori, infatti, ha creato caos alla partenza del GP di Phillip Island (Australia) e ha dato il là ad un maxi-incidente che ha visto coinvolti tra gli altri proprio Iannuzzo. L’irpino infatti non è riuscito ad evitare la moto ferma di Fabrizio: terribile la botta con entrambi i piloti proiettati in aria. I giudici intanto decidono inspiegabilmente di far continuare la corsa con conseguenti problemi per lo svolgimento della stessa. Dopo poco, però, questi ultimi ritornano sui propri passi e a Phillip Island iniziano a sventolare le bandiere rosse: a causa dei rallentamenti nuovo brivido sull’asfalto e nuovo terribile schianto, con Carlos Checa che viene centrato in pieno da Russell Holland, con Ryuichi Kiyonari che sfila all’esterno. Intanto, il povero e sfortunato Iannuzzo non è più della partita a causa di una presunta frattura alla clavicola. La nuova partenza è rimandata dunque e i semafori tornano ad accendersi alle 12.30. La corsa continua nel suo regolare svolgimento ed è subito Troy Bayliss a prendere il comando della gara davanti Corser, Haga, Nieto, Neukirchner e Xaus con gli italiani Fabrizio 8° e Biaggi 11°. La velocità di Max Neukirchner sui rettilinei sarà una delle chiavi della gara e darà vita ad uno spettacolare duello con Troy Corser. Malgrado i ripetuti assalti degli scatenati Checa e Biaggi (che cadrà rovinosamente a poche curve dal termine) a salire sulla parte più alta del podio sarà il ‘terribile vecchio’ Tory Bayliss.

I piazzamenti:
01- Troy Bayliss – Ducati 1098 F08 – 1’32.516
02- Troy Corser – Yamaha YZF-R1 – + 4.221
03- Michel Fabrizio – Ducati 1098 F08 – + 4.738
04- Ruben Xaus – Ducati 1098 RS – + 5.171
05- Fonsi Nieto – Suzuki GSX-R 1000 K8 – + 5.543
06- Carlos Checa – Honda CBR 1000RR – + 5.895
07- Max Neukirchner – Suzuki GSX-R 1000 K8 – + 5.964
08- Noriyuki Haga – Yamaha YZF-R1 – + 14.826
09- Ryuichi Kiyonari – Honda CBR 1000RR – + 18.899
10- Roberto Rolfo – Honda CBR 1000RR – + 20.633
11- Gregorio Lavilla – Honda CBR 1000RR – + 21.601
12- Karl Muggeridge – Honda CBR 1000RR – + 29.281
13- Lorenzo Lanzi – Ducati 1098 RS – + 29.500
14- Kenan Sofuoglu – Honda CBR 1000RR – + 30.030
15- Shinichi Nakatomi – Yamaha YZF-R1 – + 30.223
16- Sebastien Gimbert – Yamaha YZF-R1 – + 30.800
17- Russell Holland – Honda CBR 1000RR – + 50.107
18- Shuhei Aoyama – Honda CBR 1000RR – + 1’07.385

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here