Mirabella – Il ricordo degli 8 componenti del gruppo “Le Tradizioni”

0
154

Mirabella Eclano – Antonio Carpio, Enzo Carpino, Enzo Treglia e la moglie Giusy Farruggia, Maria Santovito, Rosa Romano, Sebastiano Ciavolella e la moglie Lina Migliaccio. Sono i nomi degli otto minturnesi, tutti appartenenti al gruppo folk “Le Tradizioni” che tre lustri fa persero la vita sull’A/16 all’altezza del comune di Mirabella Eclano. Era il 20 agosto del 1990: il pullman de “Le Tradizioni” entrò in collisione con un tir carico di pomodori; nello scontro, oltre al decesso delle otto persone, ne rimasero ferite altre 47, tutte facenti parte del gruppo folk minturnese. I feriti furono ricoverati negli ospedali di Benevento, Avellino, Ariano Irpino, al Cardarelli di Napoli mentre i meno gravi al Dono Svizzero di Formia. E come avviene ormai da 15 anni, il 20 agosto gli otto scomparsi sono stati ricordati con una Santa Messa, che è stata celebrata all’interno della chiesa dell’Annunziata di Minturno. Una forma di rispetto nei confronti di quei colleghi, amici, conoscenti, parenti che oggi non ci sono più. Ma la vita continua: l’evento luttuoso ha colpito profondamente il gruppo folk, ma nonostante la perdita dei “pilastri”, il complesso da oltre trenta anni continua a portare in giro per l’Italia gli usi e i costumi di Minturno. Tutti i componenti, superstiti, hanno avuto la capacità di riprendere il cammino e di continuare l’attività, così come avrebbero voluto coloro che sono scomparsi in quel tragico incidente. Oggi fanno parte del gruppo ancora tante persone che vissero quella tragica esperienza. Accanto a loro ci sono molti giovani, che proseguono con passione e dedizione l’attività intrapresa dagli altri. E le soddisfazioni non mancano, visto il grande successo ottenuto nel recente Festival mondiale del folklore che si è tenuto ad Aviano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here