Minacce a Cucumile, l’Amministrazione: “Non cederemo ai ricatti”

20 Agosto 2013

L’Amministrazione Comunale di Avellino esprime piena ed incondizionata solidarietà al Comandante del Corpo dei Vigili Urbani Pietro Cucumile per le intimidazioni ricevute nell’espletamento delle sue funzioni.
“L’operato del Comandante è l’espressione della volontà dell’Amministrazione tesa, attraverso il ripristino di regole di civiltà e legalità, a ridare alla città il decoro e la dignità che le competono. Per troppo tempo ad Avellino non si è vigilato sul rispetto delle regole, non si è contrastato l’abusivismo, condizioni fondamentali per garantire una corretta convivenza civile.
L’Amministrazione Comunale, consapevole del mandato ricevuto dall’elettorato, non si farà intimidire dall’arroganza e dalla prepotenza di pochi, non cederà ai ricatti o alle minacce di nessuno; al contrario, s’impegnerà per promuovere una cultura della legalità e lavorerà perché tutti gli abitanti possano sentirsi effettivamente cittadini di Avellino, con pari diritti e doveri. Nessuno pensi di impaurire l’Amministrazione che sarà inflessibile verso l’illegalità, l’abusivismo ed ogni forma di prevaricazione e prepotenza”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.