Mercogliano – Mosso: il gioco delle ‘parti scambiate’

11 Novembre 2005

Mercogliano – Continua la stagione teatrale del Teatro 99 posti di Mercogliano. Dopo il successo de ‘Il Folle’ si continua, il prossimo 18 novembre, con ‘Mosso’, opera scritta e diretta da F. Campanoni. Non si tratta di una storia marinara agitata, né di un movimento musicale vorticoso, sono invece tanti brevi quadri teatrali mossi tutti da un semplice personaggio. Il gioco delle parti scambiate è tutto negli occhi dello spettatore, e una quota di improvvisazione rende ogni replica di “Mosso” unica a se stessa. Senza dubbio il movimento, la ricerca, il tentativo, sono caratteristiche contenute nel lavoro e che il personaggio affronta, spiega, conduce, sfiora, gioca, in una dimensione quasi esclusivamente formato clown. Positive le critiche finora mosse nei confronti della composizione. “Commosso, intenso, muove gli animi a sommosse non dimesse” , “Dimessi i messi, Mosso riconduce a più non posso all’assenza di permessi” , “Promosso Mosso senza se e senza ma”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.