Teatro Gesualdo – Un sorriso per gli anziani e gli ‘uguali’

11 Novembre 2005

Avellino – Parte domani la manifestazione ‘Un sorriso per gli anziani’ organizzata dal Comune di Avellino, dal Piano di Zona A/3, dall’Unci Avellino e dal Consorzio Icaro. Il Teatro Gesualdo protagonista dell’integrazione sociale, etica e culturale. Sarà questa l’occasione per la presentazione del nuovo CD ‘Scusate se da solo mi presento’, una raccolta interamente composta da un gruppo di giovani diversamente abili. Una iniziativa ammirevole che come spiega Franco Fioretti è stato portato avanti nel nome di superare le diversità. Diversità non solo diversamente abili ma tutte quelle categorie di persone che, per un motivo o per un altro, ‘tagliate fuori’. Insomma la musica, anche questa volta, diventa il mezzo attraverso cui far sentire la propria voce, per dare il proprio contributo. “Abbiamo progettato – commenta il presidente Alberico Iannaccone – questa iniziativa per scopi esclusivamente sociali. La serata sarà dedicata alla presentazione del cd, un lavoro svolto con entusiasmo e passione, da un gruppo di diversamente abili”. Questa la motivazione principale che spinge alla vera sfida. La sfida ad una società che deve guardare ai diversamente abili, agli anziani, agli extracomunitari come persone in tutto e per tutto normali.
Un’occasione per presentare il cd al pubblico attraverso un vera e propria esibizione a cura del gruppo di compositori, i ‘Sognatori’, che alle 21.30 si diletteranno in uno spettacolo musicale. L’esibizione sarà preceduta, inoltre, dalla messa in scena di una commedia napoletana in due atti, ‘…e fuori nevica!’ a cura della compagnia teatrale TalentoZero. Uno spettacolo e non solo per far riflettere quanto ancora vedono le diversità.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.