Mercogliano, l’appello del sindaco agli amici di Roberto: “Lasciate l’ospedale”

0
5696

“Sono ore davvero difficili e piene di dolore.Tutti in questo momento vogliamo abbracciare la famiglia di Roberto, ma il dolore esige rispetto. È troppo delicato questo momento e la famiglia di Roberto ha bisogno di stringersi in intimo silenzio”. Lo scrive il sindaco di Mercogliano.

Vittorio D’Alessio lancia un invito accorato: “Chiedo agli amici di Roberto e a tutte le numerose persone che, in questi giorni, non hanno fatto mai mancare il loro sostegno, di lasciare l’ospedale in segno di rispetto per questa famiglia distrutta dal dolore e per tutti gli altri ricoverati”.

Il primo cittadino ha trovato anche una soluzione. “Ho pensato di mettere a disposizione il centro sociale Campanello a Torrette per permettere a tutti gli amici di Roberto di riunirsi e restare insieme. Lui sarebbe contento di sapervi insieme oggi pomeriggio, stasera e anche stanotte se lo vorrete, come avete fatto fino ad ora. Sono certo che troverete conforto al dolore nella condivisione e nello stare uniti in un unico abbraccio perchè quello che conta è l’Amore che vi unisce e vi unirà per sempre a Robertino”.