Aggressione di Capodanno, Roberto Bembo è morto

0
4871

Aggressione di Capodanno, Roberto Bembo è morto. Purtroppo il 21enne di Mercogliano, gravemente ferito all’alba del 1° gennaio scorso, non ce l’ha fatta. I medici dell’ospedale “Moscati” di Avellino, dove il ragazzo era ricoverato da 10 giorni, hanno dichiarato la sua morte cerebrale alle 19.40. Un dolore infinito per la famiglia, gli amici, per un’intera provincia.

Le condizioni di Roberto, sin dal primo momento, erano disperate. Ma i medici hanno fatto davvero di tutto per salvarlo. Tra i primi messaggi di cordoglio, quello del sindaco di Monteforte Irpino, Costantino Giordano.

“Ci sono notizie che non vorremmo ricevere mai, e quando arrivano ci lasciano inermi. Roberto Bembo non ce l’ha fatta, ci ha lasciati questo pomeriggio dopo aver lottato per giorni come un vero guerriero. Non ci sono parole per esprimere la tristezza, la rabbia, lo sconforto e lo strazio che proviamo in questo momento.

Alla famiglia del giovane giungano le più sentite condoglianze di tutta l’Amministrazione Comunale di Monteforte Irpino. Vi siamo vicini, con il cuore e con lo spirito. Un bacio in Cielo a Roberto”.