Mercato, traffico in tilt. Il sindaco: “E’ una cosa fisiologica, succedeva anche prima. La gente non può usare l’elicottero”

0
4

Alpi – Questione mercato bisettimanale e Dogana dei Grani del centro storico di Avellino. Altre due questioni di stretta attualità di questi giorni che il sindaco Festa ha affrontato stamane in piazza Libertà, in occasione della Giornata Internazionale degli infermieri.

La fiera del sabato a Campo Genova, dopo l’esordio tutto sommato positivo di martedì scorso, ha fatto registrare, come era comunque ampiamente prevedibile, qualche problema maggiore, soprattutto di traffico. Si sono registrate lunghe file di automobili in via Annarumma.

“Ho sorriso un po’ questa mattina quando ho letto da qualche parte del traffico che si è generato ieri a causa del mercato. Non mi sembra che quando il mercato si svolgeva nel piazzale dello stadio non ci fosse caos. E’ evidente che, quando c’è concentrazione di migliaia di persone che si recano in un ben determinato luogo con le auto, si crea traffico, questo è fisiologico”. A parlare è il sindaco.

Che prosegue. “Non mi sembra che gli anni scorsi la gente arrivasse in elicottero o con il monopattino. Al mercato si arriva quasi sempre in auto e negli anni scorsi, c’era grande traffico lungo la salita di via De Gasperi, lungo la salita di fianco la Tribuna Montevergine”.

“La stessa cosa – sottolinea -sta accadendo in questi giorni. Probabilmente quando riapriranno le scuole a settembre, quindi quando ci sarà anche il traffico extraurbano, potremmo prevedere la circolazione delle auto intorno al perimetro dello stadio. Ma immaginare che quando ci sono circa 5mila persone nello stesso luogo, non ci sia traffico automobilistico, mi sembra una pura follia”.