Mancia record al ristorante: russi lasciano 4.200 Euro!

0
3

E’ una delle mance più esose della storia. ‘W la Russia’, staranno esclamando i proprietari di un noto ristorante della Versilia. Quando una delle due ragazze russe ha tirato fuori dalla borsetta trenta banconote da 500 euro l’una, Sergio, patron del Cinqualino Beach, pensava a uno scherzo. “Signora, ma ci sono 4200 euro in più”. Lei lo ha guardato con un sorriso e gli ha risposto: “Mancia per i camerieri, prego, siamo stati benissimo”. Poi, in compagnia dell’amica e di due signori, tutti russi doc, ha lasciato il locale a bordo di una Bentley. È successo in un ristorante esclusivo della Versilia, a Cinquale (Massa Carrara). Protagonisti quattro russi, due uomini e due donne, che hanno ordinato un antipasto di crudità di pesce (ostriche, scampi, gamberoni, cannolicchi, noci di mare, tartufi, ricci, calamari). Poi, hanno saltato il primo e sono passati direttamente al secondo: granchi alla catalana con aragoste e gamberi. Niente dolce e caffè, ma il pasto è stato innaffiato da due bottiglie di Krug, e da due bottiglie esclusive di Chateau Petrus, annate ’92 e ’96, che da sole costavano quasi 10 mila euro. A pasto concluso uno dei quattro nababbi russi ha chiesto il conto (10.800 euro con sconto) e impassibile ha allungato la carta di credito al cameriere. Nessuna carta è riuscita a funzionare, però. “È stato a quel punto – racconta il proprietario del ristorante – che una delle due signore ha preso la borsetta tirando fuori una mazzetta di banconote nuovissime da 500 euro per un totale di 15 mila euro. E quando le ho detto che aveva sbagliato, lei si è messa a ridere e ha risposto che era la mancia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here