‘Lioni incontra il Chiapas’ – La solidarietà nasce dalla diversità

0
2

Lioni – Portare l’attenzione del mondo sulla realtà del Chiapas; Denunciare gli abusi dei diritti umani contro le comunità e gli indigeni del Messico; aprire il dialogo sui problemi del neoliberalismo: di questo e dell’organizzazione di un gemellaggio tra le due diverse collettività si discuterà, domenica 13 maggio alle ore 18, presso l’aula consiliare del Comune di Lioni con il sindaco, Rodolfo Salzarulo, gli assessori Emilio Ciotta e Salvatore Ruggiero, Amaranta C. Hernandez (responsabile del progetto ‘Dignidad Rebelde’) ed Elena Tapia Vasquez (Indigena Amuzgos-Oaxaca). L’incontro, voluto dall’associazione RibellARCI, è proteso alla costruzione di un confronto nel quale scambiare idee, esperienze, tradizioni improntate sulla solidarietà. “”Spesso è proprio grazie alle associazioni, ai gruppi, alle attività dei singoli cittadini – afferma Antonella Di Paolo, Presidente dell’Associazione RibellARCI – che si riescono a far nascere o a consolidare le relazioni tra i nostri governi locali e le comunità indigene”. Il Chiapas è uno stato del Messico, con un territorio che ospita una flora ed una fauna fiorente, ma dove la stragrande maggioranza della popolazione sopravvive in condizioni difficilissime. “Vogliamo costruire un progetto – sottolinea Francesco Pennella, coordinatore provinciale dei Giovani Comunisti/e – in cui intrecciare i nostri percorsi con le lotte zapatiste. Dal Messico all’Italia, le barricate di Oaxcaca e le manifestazioni a Vicenza contro la base, la resistenza di Ateneo e l’opposizione alla tav in Val Susa abitano lo stesso mondo, quello degno e ribelle delle lotte contro il neoliberismo”. La volontà, dunque, di raccordare le diverse esperienze di vissuto delle due realtà attorno alla solidarietà e: “Al sostegno ai popoli zapatisti. – aggiunge Pennella – Un progetto a cui non aderire solamente, ma a cui partecipare portando le diversità che siamo per costruire una narrazione che le comprenda tutte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here