Donazione degli organi: scendono in campo Asl Av2 e Coni

0
2

Avellino – Diffondere la cultura del trapianto e far comprendere che opporsi ad un prelievo significa negare la vita a qualcuno. Sono più di 10mila in Italia i cittadini iscritti alle liste di attesa per un trapianto che salvi la vita e ogni giorno, purtroppo, un paziente in Italia muore in inutile attesa. In occasione delle Giornate nazionali per la donazione e trapianto di organi e tessuti, l’Asl Avellino 2, diretta dal dottor Roberto Landolfi, e il comitato provinciale del Coni, guidato da Giuseppe Saviano, hanno organizzato per questa domenica una manifestazione di carattere sportivo per sensibilizzare i cittadini verso una tematica sociale così delicata. Lungo corso Vittorio Emanuele di Avellino, per l’intera giornata, gli alunni delle scuole e gli iscritti alle varie società sportive della provincia saranno impegnati in gare ed esibizioni di volley, basket, pattinaggio, ciclismo e giochi. Saranno poi allestiti gazebo dove trapiantati, associazioni, medici e volontari saranno a disposizione per chiarire dubbi, distribuire materiale informativo e per sollecitare ed esprime la propria volontà positiva al prelievo degli organi. L’aspetto organizzativo per l’Asl Av2 è stato curato da Raffaele Del Grosso, referente del Sistema Informativo per la donazione degli organi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here