Italdata, lavoratori in sciopero da oggi per tre giorni

0
434

Italdata, lavoratori in sciopero da oggi per tre giorni. La motivazione: “Tutti i recenti eventi che stanno decretando l’agonia dell’azienda mettendo a rischio l’occupazione di tutti i suoi addetti”.

In particolare, cosa c’è che non va: “L’arroganza della proprietà nel non rispondere alle innumerevoli richieste di incontro nelle sedi istituzionali; la totale assenza di qualsivoglia prospettiva che traguardi il futuro anche prossimo dell’azienda; la conclamata incapacità della proprietà e della direzione a far fronte alle basilari attività di gestione ed organizzazione; la drammatica incertezza derivante dal sistematico ritardo nel pagamento delle spettanze come stipendi, welfare aziendale, contributi dei fondi previdenziali, contributi sindacali”.

I lavoratori stigmatizzano “il malcelato e goffo tentativo dell’azienda di perpetrare verso i lavoratori azioni persecutorie che, anche attraverso l’utilizzo di strumenti di genesi pseudo-burocratica, hanno l’evidente scopo di ottenerne le forzate dimissioni”.

“I lavoratori assistono impotenti ma non inermi ad un teatro dell’assurdo nel quale improvvisate comparse giocano con la loro vita lavorativa. È IL MOMENTO DI GRIDARE FORTE LA NOSTRA PROTESTA! Lo sciopero incide certamente sulle nostre finanze, ma LA NOSTRA DIGNITÀ NON HA PREZZO!
Siamo pronti e non ci fermeremo fino a quando non avremo ottenuto delle sacrosante rassicurazioni. Chiediamo l’immediato coinvolgimento del Tribunale Fallimentare, del Prefetto, del Mise, del sindaco di Avellino e di tutti gli attori istituzionali. DIFENDEREMO LA NOSTRA DIGNITÀ FINO ALLO STREMO DELLE FORZE! Le tre giornate di sciopero, unite al blocco sine die della pseudo-burocrazia richiesta, rappresentano solo il primo atto della nostra RESISTENZA. NON ASSISTEREMO IMMOBILI ALL’OMICIDIO DELL’AZIENDA! ORA BASTA!”