Irpinia, nuovi sversamenti nel fiume: la denuncia

Irpinia, nuovi sversamenti nel fiume: la denuncia

25 Agosto 2021

di AnFan – Quelle immagini lasciano poco spazio alle interpretazioni. La schiuma bianca che galleggia sulle acque del fiume Sabato rivela l’ennesimo sversamento abusivo. La denuncia del comitato ambientalista “Salviamo la Valle del Sabato”, attraverso il dottor Franco Mazza, è netta: “Le solite immagini, acqua marrone è un fetore soffocante”. (Foto di copertina condivisa da Franco Mazza e tratta dal gruppo Facebook “Salviamo la Valle del Sabato”)

Gli ambientalisti tornano a far sentire la loro voce. Una battaglia senza sosta. Sono anni che le denunce si susseguono con risultati alterni. A volte, infatti, quegli appelli sono caduti nel vuoto. Altre volte, dopo aver raschiato la ruvida superficie di indifferenza, quelle voci compatte sono riuscite a innescare reazioni istituzionali. Come la prima grande indagine della Procura di Avellino sulle emissioni inquinanti prodotte da alcune attività della Valle del Sabato. Un’inchiesta partita proprio dalle denunce degli ambientalisti, di chi ha scelto di non essere uno spettatore silenzioso.

Ora il Comitato si sta concentrando sugli sversamenti abusivi e sugli abbruciamenti. Da qualche settimana le denunce si susseguono. E c’è stato anche un incontro col Procuratore della Repubblica, Domenico Airoma, dal quale è emersa la volontà degli inquirenti di contrastare con forza le attività illecite che si incrociano con l’inquinamento ambientale. Come dimostrano quelle immagini, la battaglia sarà dura e lunga.