Irpinia, immobili della Polizia: alla Provincia le funzioni di centrale di committenza per la riqualificazione

0
680

Irpinia, immobili della Polizia: alla Provincia le funzioni di centrale di committenza per la riqualificazione. E’ quanto sancito nell’accordo istituzionale tra la Prefettura e la Provincia di Avellino per l’affidamento delle funzioni di centrale di committenza per l’intervento relativo alla “Riqualificazione e adeguamento degli immobili demaniali in uso alla Polizia di Stato – Progettazione e realizzazione interventi presso i locali adibiti a Corpi di Guardia, Camere di Sicurezza e Sale di Attesa degli Uffici P.A.S.I. – Immobili della Questura di Avellino e dei Commissariati P.S. di Ariano Irpino, Lauro e Sant’Angelo dei Lombardi”.

Sottoscritta a Palazzo di Governo la convenzione tra il prefetto Paola Spena e il presidente della Provincia, Rizieri Buonopane, alla presenza del vicario del questore di Avellino, Davide Della Cioppa.

La Provincia di Avellino curerà l’intero procedimento relativo alle fasi di aggiudicazione, affidamento dei servizi di architettura e ingegneria necessari e propedeutici ai lavori, nonché dei lavori stessi, stipula del contratto, regolare esecuzione, compresa la direzione dei lavori e di esecuzione per i servizi. La Provincia assumerà, pertanto, le funzioni di Centrale di Committenza e di Committenza ausiliarie, quindi l’espletamento della procedura di gara per l’appalto dei servizi di ingegneria e architettura e per l’appalto dei lavori, previa predisposizione dei relativi atti di gara e della stipula dei relativi contratti nel rispetto della normativa vigente in materia di contratti pubblici, per i quali svolgerà, pertanto, le funzioni di gestione e controllo fino alla loro regolare esecuzione.

La Prefettura assicura l’erogazione dei fondi per la copertura delle spese relative alla realizzazione delle opere e all’acquisizione dei servizi e forniture. L’importo complessivo delle opere sarà esattamente definito dal quadro economico del progetto approvato e posto a base di appalto. L’intervento, comprensivo di ogni onere e spesa, sarà finanziato nel limite di spesa scaturente dall’importo aggiudicato in seguito all’espletamento della procedura di affidamento dei lavori. Dopo la stipula, i contratti dovranno essere approvati con decreto del Prefetto di Avellino.

“Siamo onorati di questa convenzione con la Prefettura per la riqualificazione degli immobili in uso alla Polizia di Stato in Irpinia – dichiara il presidente Buonopane – Questo servizio della Provincia a supporto delle istituzioni e degli enti locali dovrà dimostrare, e su questo non ho dubbi, massima trasparenza ed efficienza. Sono già numerose le amministrazioni comunali che hanno sottoscritto la convenzione con l’Ente per la centrale di committenza. Ci attende un percorso impegnativo, anche in considerazione dei cantieri che dovranno partire grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.