Irisbus, Oliviero(Ugl): “Scongiurata mobilità, si procede con CIG”

14 Ottobre 2013

Scongiurata la mobilità per i lavoratori della Irisbus. Una notizia più che positiva dopo ore di confronto presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Si procede con la cassa integrazione in deroga. Ad ufficializzarlo subito dopo il vertice romano, Antonio Oliviero, segretario provinciale Ugl Metalmeccanici: “Finalmente una notizia positiva per gli operai della Irisbus. Confermata la piena disponibilità a garantire gli ammortizzatori in deroga. Siamo pienamente soddisfatti dell’impegno profuso e sopratutto concretizzato oggi da Governo e Regione Campania”. “Inoltre – prosegue Oliviero – la Regione Campania ha assunto l’impegno di convocare, il prossimo 23 ottobre, azienda e organizzazioni sindacali allo scopo di sottoscrivere un accordo sulla concessione degli ammortizzatori in deroga a partire dal prossimo 1 gennaio 2014, e cioè alla scadenza della cassa integrazione straordinaria attualmente in godimento, con l’impegno contestuale da parte dell’azienda a revocare la procedura di mobilità avviata, ad eccezione di eventuali lavoratori interessati alla mobilità su base volontaria”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.