Inseguita e ferita nel Mandamento, l’ex compagno era stato condannato per l’aggressione

0
3339

BAIANO- La quarantaseienne inseguita e ferita da due colpi di pistola al braccio aveva già denunciato il suo ex compagno, che proprio in seguito alla violenza (aveva picchiato la donna e poi colpita la vettura a colpi di spranga, aggredendo anche i Carabinieri) compiuta nel dicembre del 2021 era finito in carcere, per essere sottoposto ai domiciliari nel successivo gennaio del 2022, ma in seguito al tentativo di contattare la vittima era stato sottoposto nuovamente alla misura custodiale. Da ottobre dello scorso anno era stato rimesso ai domiciliari. Molto probabilmente negli ultimi giorni aveva nuovamente tentato di contattare la donna.

Stando alle voci la quarantaseienne si stava recando proprio in caserma per fare denuncia nei suoi confronti, ma si è trovata di fronte al suo aguzzino. Solo un caso ha voluto che non si registrasse l’ennesimo femminicidio. Il suo ex compagno e’ dunque fin dal primo momento il maggiore sospettato da parte dei Carabinieri, in azione ci sono i militari del Norm di Baiano, che avrebbero raggiunto il compagno dopo un inseguimento dove sono stati esplosi altri colpi di arma da fuoco. Le circostanze in cui è avvenuto il fermo dell’uomo sono ancora in fase di accertamento da parte dei militari del Comando Provinciale di Avellino.