Inchiesta sponsorizzazioni DelFes: chi sono gli imprenditori?

0
2562

E’ destinata ad avere un ulteriore sviluppo l’indagine della Procura della Repubblica di Avellino e dei Carabinieri del Nucleo Investigativo Provinciale sulle presunte sponsorizzazioni alla Del.Fes ottenute grazie ad un accordo corruttivo tra affidamenti al Comune di Avellino ed elargizioni, anche “ingenti” come si leggerebbe nel decreto di sequestro firmato dal pm Vincenzo Toscano, nei confronti della società di Basket, grazie all’intercessione del sindaco Gianluca Festa. Chi sono gli imprenditori che avrebbero partecipato a questo accordo? Molto probabile che gli investigatori, i Carabinieri del Nucleo Investigativo agli ordini del tenente colonnello Consales abbiano già chiaro questo dato e che le perquisizioni allo stesso sindaco Festa, ritenuto socio di fatto della Del.Fes e all’amministratore Canonico e al commercialista, in particolare agli ultimi due (visto che Festa ci ha tenuto a precisare che nessun riscontro, almeno documentale era presente nella sua disponibilità come accertato dalle perquisizioni) punterebbero a riscontrare. Elementi ora al vaglio dei Carabinieri e presto, con una informativa, anche al magistrato che conduce le indagini, il sostituto Vincenzo Toscano. Restano per ora non noti almeno ufficialmente gli sponsor dell’operazione e i loro legami con Palazzo di Città. Le ipotesi di reato contestate a vario titolo ai tre indagati sono quelle di associazione a delinquere, corruzione, turbata libertà di scelta del contraente, abuso in atti d’ufficio ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Al sindaco Festa, come ha confermato lui stesso nel corso della conferenza stampa a Palazzo di Città, sono stati sequestrati telefono e dispositivi informatici, che presto saranno oggetto come di prassi in queste circostanze di una copia forense delle informazioni contenute. Sponsorizzazioni che saranno sicuramente contenute nelle documentazioni fiscali della società di Basket che è finita nel mirino della Procura nell’inchiesta su Palazzo di Città, di cui le sponsorizzazioni sono un nuovo filone, dopo quella per i concorsi e per gli affidamenti.