“In cucina contro il cancro”: l’oncologo Gridelli presenta libro

0
1

Avellino – E’ stato riconosciuto come il primo oncologo al mondo per il trattamento del tumore al polmone, è presidente dell’Associazione Italiana di Oncologia Toracica, è coinvolto nella sperimentazione clinica di nuovi farmaci a bersaglio molecolare, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali. Di Cesare Gridelli, direttore del Dipartimento di Onco-Ematologia e dell’Unità operativa di Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, è anche nota la passione per la musica (è il chitarrista del gruppo “Effetti collaterali”, composto per lo più da medici). Ora si scopre che ha un altro hobby: la cucina. E, come nel caso della musica, che lo vede impegnato solo in concerti solidali, così anche il piacere di cimentarsi ai fornelli non ha potuto non essere condizionato dalla professione di medico. Dal binomio camice bianco-grembiule da chef è nato il libro “In cucina contro il cancro. Cento ricette per aiutare a contrastarlo”. Il volume, edito da Il Pensiero Scientifico Editore, sarà presentato domani, martedì 18 marzo, alle ore 11.00, presso l’aula multimediale dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” (Città Ospedaliera, primo piano, settore B, sala adiacente all’aula magna), nel corso di una conferenza stampa-presentazione, che vedrà la partecipazione di Generoso Picone, caporedattore de Il Mattino di Avellino, di Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino di Napoli esperto di enogastronomia, e di Giuseppe Rosato, direttore generale dell’Azienda “Moscati”. Sarà lo stesso autore, Cesare Gridelli, sollecitato dalle domande dei relatori giornalisti, a illustrare i contenuti e le finalità del libro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here