Il Teatro d’Europa apre ai più piccoli con…le fiabe

0
1

Il Teatro d’Europa apre il sipario anche ai bambini. Attraverso la messa in scena di due fiabe “Stortologio e Tonnelatawatt” di M. Di Martino, promuove il rispetto dei beni culturali e dell’ambiente attraverso il linguaggio teatrale. La prima lo “Stortologio” con la semplicità del teatro e il divertimento della commedia, vuole ricordare a tutti e soprattutto ai più piccoli che i castelli, le torri, i palazzi, i monumenti di cui abbonda la nostra provincia non dovrebbero essere ‘trascurati’ all’inclemenza del tempo, anzi, andrebbero valorizzati e fatti conoscere. I beni artistici e ambientali non sono un peso da scaricare, e nemmeno una risorsa turistica (non solo, almeno): sono parte della nostra storia. E dimenticarsene vuol dire dimenticare il nostro stesso passato. Mentre “Tonnelatawatt” punta alla scelta dell’energie rinnovabili. É questo l’invito rivolto a tutti coloro che assistono allo spettacolo, pensato e realizzato espressamente per loro, nel solco della consolidata tradizione del Teatro D’Europa. Un altro consumo è possibile, verrebbe da dire. E ce lo mostrano in scena i protagonisti di questa divertente commedia, in mezzo a elettrodomestici di ogni tipo, fumi tossici, plastica, rifiuti, e mostruose e fantomatiche macchine capaci di bruciare quantità enormi di qualunque cosa bruci pur di ottenere anche un solo misero watt di energia elettrica. I giovani impareranno che si può consumare meno e meglio, che la terra non è una merce da sfruttare, che per produrre energia ci sono molte altre strade, dall’eolico al solare, dall’idroelettrico al geotermico. Un esperimento riuscito della Compagnia Teatro d’ Europa, diretta da Luigi Frasca con gli attori Angela Caterina, Sofia Liberale, Marco Matarazzo, Angelo Sateriale e Vitaliana Zanda, che da anni propone spettacoli per bambini in collaborazione con la Caritas diocesana di Avellino, il cui messaggio educativo e culturale si pone come mezzo di crescita. Gli spettacoli sono indirizzati a tutte le scuole elementari e medie affinché, attraverso i messaggi contenuti nelle fiabe, e destinati ai nostri bambini ( che saranno il futuro) riusciranno a comprendere il valore dell’ambiente che li circonda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here