Il prefetto Spena “promossa” Commissario per i beni confiscati

0
2910
Prefetto di Avellino, Paola Spena

AVELLINO- Il prefetto Paola Spena sara’ Commissario Straordinario per il recupero dei beni confiscati. Lo ha deciso nella seduta odierna il Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro dell’interno Matteo Piantedosi, la cessazione dalle funzioni di Prefetto di Avellino del prefetto dottoressa Paola Spena, con contestuale collocamento fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, ai fini del conferimento dell’incarico di Commissario straordinario di cui all’articolo 6, comma 1, del decreto-legge 2 marzo 2024, n. 19, in materia di recupero e rifunzionalizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Dopo 5 anni, quelli in cui ha gestito le emergenze come il Covid e azionato una intensa attività sulla vigilanza delle amministrazioni locali (ultimi scioglimenti avvenuti a Monteforte e Quindici, prima a Pratola Serra) e nel settore delle grandi opere, con una serie di interdittive.

Il CURRICULUM
Paola Spena è nata a Napoli il 22 novembre 1959. Laureata in giurisprudenza, è entrata nell’Amministrazione del Ministero dell’Interno nel 1987, presso la Prefettura di Pistoia, occupandosi di Enti locali e procedure elettorali.E’ stata poi assegnata alla Prefettura di Napoli dove ha ricoperto l’incarico di Dirigente dell’Area Immigrazione e curato l’avvio dello Sportello Unico. Sempre presso la Prefettura di Napoli ha seguito l’Ufficio Antimafia e ha ricoperto l’incarico di Capo Gabinetto.E’ stata chiamata a ricoprire il ruolo di Vice Capo Gabinetto presso la Regione Campania; Commissario straordinario in diversi Comuni; Componente in Commissioni straordinarie per la gestione di Comuni sciolti per condizionamenti da parte della criminalità organizzata; – Componente in Commissioni interistituzionali; Coordinatrice tavoli su sicurezza lavoro e portuale; – Coordinatrice tavoli sulla sicurezza nelle circoscrizioni comunali; Titolare di incarico speciale del Ministero dell’Interno per la prevenzione delle infiltrazioni della criminalità organizzata nella c.d. “Terra dei Fuochi”; Coordinamento di percorsi di inserimento socio- abitativo della Comunità Rom della Regione Campania. Dal 18 aprile 2017 ha svolto il ruolo di Vicario della Prefettura di Torino, quindi lo scorso 8 marzo (festa della donna) la nomina di Prefetto di Sondrio.