Il Moscati: “Nessuno schiaffo al Comune, non abbiamo ricevuto alcun invito”

0
1245
Festa con il nuovo manager della Città Ospedaliera, Pizzuti

In una nota, l’azienda ospedaliera Moscati di Avellino conferma quanto scritto da noi ieri pomeriggio a proposito dell’incontro da tenersi presso il consiglio comunale del capoluogo irpini, al quale Pizzuti e Morgante (Asl) non hanno partecipato.

“La Direzione Generale – si legga nella nota – non era a conoscenza della suddetta assise, in quanto non ha ricevuto alcun invito”.

“Questa mattina, a ogni buon conto, è stato avviato un controllo sulla casella di posta certificata aziendale, atto ad accertare che non vi sia stata una dimenticanza nella trasmissione degli atti da parte dei competenti uffici: al termine della verifica è stato confermato che non risultano Pec inviate dal Comune di Avellino nell’ultimo periodo. Per fugare ogni dubbio ed escludere anche una possibile disfunzione informatica, l’Ufficio protocollo aziendale ha altresì intrapreso l’iniziativa di richiedere all’omologo ufficio di Palazzo di Città la ricevuta della Pec che attesti l’accettazione e la consegna della mail certificata in questione”.

“La Direzione Generale dell’Azienda “Moscati” intende venire a capo della vicenda che è stata erroneamente interpretata come una mancata volontà di accogliere l’invito a partecipare alla seduta del Consiglio comunale in quanto non ha motivi per non mantenere in essere buoni rapporti con le istituzioni locali. Peraltro, il grande lavoro svolto da tutti gli operatori sanitari durante i periodi più difficili dell’emergenza pandemica e la costante azione di riorganizzazione dei servizi ospedalieri risultano già più che evidenti a tutta la popolazione irpina”.