Iacp a Romano, il ‘no-comment’ di Chieffo

0
46

Iacp: il giorno dopo. Il Consiglio provinciale incorona Giovanni Romano all’Iacp nel corso dell’assise di ieri pomeriggio. Una nomina annunciata ma che ha saputo cogliere di sorpresa qualcuno. Primo fra tutti l’ormai ex numero uno dell’Ente irpino, Vanni Chieffo che, dietro un comprensibile – e quantomai eloquente – no comment, lascia intendere un diktat politico. E lui è un “uomo di partito” che sa “attenersi alle decisioni”. Una scelta tutta interna al Fiorellino, quella che si è consumata a Palazzo Caracciolo, condivisa all’unanimità dal centrosinistra. Ma la Margherita, nell’evidenziare l’impegno dell’ex presidente dell’Edilizia popolare, garantisce (tramite le parole del capogruppo provinciale, Giuseppe De Mita) nuove opportunità dove ‘impiegare’ le capacità e le competenze di chi ha lavorato bene. E in attesa di nuovi ‘incarichi’ Chieffo fa un passo indietro. Intanto insieme a Romano, sono stati eletti Guido Riccio dello Sdi (con 11 voti) e per l’opposizione Sabino Morano in quota An. Al neo presidente, record-man di preferenze nell’ultima tornata provinciale, manca solo l’ok del presidente della Regione, Antonio Bassolino. Il decreto a firma del Governatore diessino sancirà ufficialmente la nomina di Romano ai vertici Iacp e, nel contempo, le dimissioni dal ruolo di consigliere provinciale. Insomma l’Iacp volta pagina, ma non mancheranno le polemiche sul caso. (Marianna Morante)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here