Hospice Solofra, servizio Asl esternalizzato. Fp Cgil: “Stato di agitazione per mancati stipendi e turni massacranti”

0
915

Hospice Solofra, servizio Asl esternalizzato – La Fp Cgil proclama lo stato di agitazione, Morsa: “Mancati stipendi e doppi turni massacranti. Situazione inaccettabile”.

È la Segretaria Generale della Fp Cgil, Licia Morsa, ad intervenire in una nota stampa:

“Spiace dover verificare che a tutt’oggi le lavoratrici e i lavoratori in servizio presso l’Hospice di Solofra, dipendenti della Coop che gestisce il servizio dell’Asl esternalizzato non hanno ancora percepito le spettanze relative alla mensilità di aprile 2022. Si tratta di una situazione insostenibile per decine di persone che, in tale condizione, non sono più in grado di effettuare le prestazioni con serenità. Più volte abbiamo chiesto alle cooperative interessate l’immediata liquidazione delle spettanze ma, finora, nulla è stato fatto. Pertanto, abbiamo deciso di proclamare lo stato di agitazione. Una decisione che si è resa necessaria anche perché, oltre alla mancata retribuzione, vi è il problema dei massacranti doppi turni cui le lavoratrici e i lavoratori sono costretti. Di fatto, ci troviamo di fronte a inadempienze e organizzazione del lavoro che non possono in nessun modo essere tollerate.

La Fp Cgil è da sempre al fianco dei suoi iscritti e anche in quest’occasione, di fronte al silenzio con il quale le cooperative interessate hanno risposto ai nostri appelli abbiamo deciso di intervenire. Non poteva essere perso ulteriore tempo. Ci sono decine di famiglie in attesa di risposta. È arrivato il momento dei fatti…”