Guardia Lombardi: 60enne condannato per minaccia di morte nei confronti di un cacciatore

Guardia Lombardi: 60enne condannato per minaccia di morte nei confronti di un cacciatore

24 Luglio 2020

Il giudice Argenio, del Tribunale di Avellino, ha riformato la sentenza di primo grado condannando un 60enne di Guardia Lombardi, che aveva minacciato di morte un compaesano 26enne nel mese di novembre 2014 durante una regolare battuta di caccia a cinghiale.

Il ragazzo, dopo essere stato pesantemente ingiuriato,  era stato minacciato di conseguenze ben più gravi se non si fosse allontanato dalla propria postazione. Il 20 luglio scorso il giudice Argenio ha condannato l’imputato al pagamento delle spese legali per i due gradi di giudizio e a risarcire il danno subito dal ragazzo costituitosi parte civile con l’avvocato Emilio Cordasco, del Foro di Avellino.