Grottaminarda, il sindaco invita i giovani ad iscriversi all’Istituto d’Istruzione Superiore

Grottaminarda, il sindaco invita i giovani ad iscriversi all’Istituto d’Istruzione Superiore

8 Gennaio 2021

L’istituto d’Istruzione Superiore di Grottaminarda fiore all’occhiello della formazione in Valle Ufita. Ne tesse le lodi anche il sindaco Angelo Cobino, il quale invita i giovani a valutarne l’offerta formativa, completa e dinamica, e ad iscriversi per il prossimo anno scolastico.

“Un istituto ben radicato sul territorio, che risponde sempre più alle esigenze del mondo del lavoro e che abbraccia diversi indirizzi, coniugando al meglio gli aspetti tecnico-scientifici e quelli umanistici”, afferma il primo cittadino di Grottaminarda.

L’IISS si compone dell’Istituto Tecnico Industriale con gli indirizzi “Elettronica ed Elettrotecnica – articolazione Automazione”, “Informatica e Telecomunicazioni – articolazione Informatica”. Dell’Istituto Tecnico Economico con l’indirizzo Turismo. E dei Licei: Artistico con l’indirizzo Grafica & Design, sempre a Grottaminarda e Scienze Umane e Linguistico a Frigento.

“È un istituto a cui teniamo molto – aggiunge Cobino – che svolge un ottimo lavoro anche in termini di adattamento della scuola a quelli che sono i fabbisogni produttivi e professionali che l’area richiede per una concreta risposta occupazionale, un aspetto che si punta sempre più a potenziare. La qualità dell’Istituto Superiore Grottaminarda è il risultato del costante impegno di leadership educativa e gestionale del Dirigente scolastico, della proficua attività del Collegio dei Docenti e del Consiglio d’Istituto. Come istituzione ci battiamo per l’autonomia di questa scuola grazie anche alla Provincia, all’Ufficio Scolastico Provinciale ed alla Direzione Scolastica Provinciale”.

La prova tangibile di una scuola che si adegua ai tempi ed alle particolari esigenze professionali del territorio in cui opera, compartecipando all’azione di sistema mirata a favorire occasioni di lavoro e quindi di vita in loco, è l’affermazione del corso di Automazione dell’Istituto Tecnico Industriale.

Istituito 5 anni fa, ha poi suggerito la creazione dell’ITS (Istituto Tecnico Superiore) “Antonio Bruno” nel settore della meccatronica, naturale prosieguo formativo per specializzare i ragazzi in quelle che sono le richieste del mercato del lavoro, ossia tecnici che operino con le macchine automatiche. A questo si aggiunge la fitta rete costruita dall’IISS con le aziende della provincia che indicano profili e competenze utili per avere una chance lavorativa. Basti dire che quasi tutti gli studenti del corso di Automazione dopo il biennio all’ITS hanno immediatamente trovato uno sbocco occupazionale.

Inoltre tra aprile e maggio partirà “FabLab Irpinia”, laboratorio territoriale per l’occupabilità dedicato alla fabbricazione digitale per trasformare idee in realtà.