Grottaminarda e Ariano le comunità vincitrici della “Disfida del Soffritto”

Grottaminarda e Ariano le comunità vincitrici della “Disfida del Soffritto”

29 Aprile 2019

Si è conclusa la tredicesima edizione della Disfida del Soffritto, con un bilancio assolutamente positivo di una manifestazione che ha visto la Condotta Slow Food Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi organizzare l’evento con il patrocinio del Comune di Flumeri e la collaborazione della Condotta Alta Irpinia e la Condotta Valle Caudina.

I complimenti e l’apprezzamento per l’organizzazione sono giunti in modo unanime dai partecipanti grazie soprattutto all’allestimento che ha valorizzato ulteriormente una struttura storica come la Dogana Aragonese di Flumeri.

Particolarmente gradita l’impostazione “SOSTENIBILE” della manifestazione “PLASTICA FREE” con l’utilizzo di stoviglie e bicchieri biodegradabili.

La competizione ha visto la partecipazione di 9 comunità, Ariano Irpino, Caposele, Carife, Flumeri, Frigento, Gesualdo, Grottaminarda, Paternopoli, Taurasi che hanno lavorato con spirito competitivo ma anche con grande spirito di collaborazione tra comunità.

Il premio della Giuria Tecnica è andato alla comunità di Grottaminarda mentre il premio della Giuria Popolare se l’è aggiudicato la comunità di Ariano Irpino.

Il premio speciale della XIII edizione è stato consegnato alla moglie di Filippo Branca, socio storico e chef della Condotta Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi, scomparso da pochi mesi.

Grande successo per l’esibizione della comunità dei cantori Irpini rappresentata da Paolo Minichiello, Nicola Lanza e Liberatore Russolillo che hanno duettato con un graditissimo ospite, un illustre giovane rappresentante dei Cantori di Carpino, innamorato dell’Irpinia. Grande apprezzamento per l’area del Mercato della terra con i contadini della Comunità degli ortolani della Valle dell’Ufita.

I ringraziamenti vanno al Comune di Flumeri, ai volontari che hanno lavorato per giorni per allestire la location , alla comunità di Flumeri che è sempre entusiasta di ospitare questo evento, ai Soci Slow Food che hanno dato l’anima per questa edizione, alle forze dell’ordine, alla stampa, alle comunità partecipanti, ai Cantori, ai Contadini dell’area mercato ed a tutti i partecipanti.

L’appuntamento è per il prossimo anno alla fine di febbraio sempre nella location della Dogana Aragonese