GDF Avellino: scoperta indebita percezione di contributi comunitari. Denunciati due imprenditori agricoli

0
1320

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino, a seguito di approfondimenti info-investigativi scaturiti da un’analisi di rischio elaborata dal Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repression Frodi Comunitarie di Roma, hanno constatato una indebita percezione di contributi comunitari a danno del Fondo Europeo Agricolo di Garanzia (F.E.A.G.A.) e del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (F.E.A.S.R.), per un importo pari ad € 232.676,00, in violazione della norma in materia di aiuti comunitari al settore agricolo.

L’attività, esperita dai finanzieri della Compagnia di Ariano Irpino, ha consentito di individuare due imprenditori agricoli – rispettivamente di Ariano Irpino e di Montecalvo Irpino – che, per il periodo dal 2013 al 2022, mediante l’esposizione di dati o notizia false nelle domande di accesso al beneficio, hanno indebitamente percepito i contribuiti comunitari. Con l’istituzione dell’ufficio della Procura europea, competente per i reati che ledono gli interessi finanziari dell’Unione, che si affianca alla Procura della Repubblica competente per territorio, i beneficiari sono stati deferiti sia al Procuratore europeo delegato di Napoli che alla Procura Ordinaria di Benevento, per la violazione prevista e punita dall’art. 2 della Legge 23 dicembre 1986, n. 898.

Gli istanti sono tenuti in ogni caso alla restituzione di quanto indebitamente percepito e al pagamento di pesanti sanzioni amministrative pecuniarie erogate dagli organismi competenti. L’attività della Guardia di Finanza di Avellino si inquadra nel tangibile e costante impegno istituzionale di presidio realizzato dal Corpo a tutela della spesa pubblica nazionale ed europea, finalizzato al contrasto di ogni forma di distorsione rispetto alla corretta destinazione del denaro pubblico.

Salvaguardare l’integrità dei bilanci pubblici vuol dire controllare l’efficace gestione delle risorse e il corretto impiego dei fondi pubblici aiuta la crescita produttiva e occupazionale.