Frana SP36: due giovani rischiano schianto su senso alternato “fai da te”

0
2695

Strada sempre più inghiottita dalla frana, oramai resta un’unica striminzita corsia, se poi vi aggiungiamo la segnaletica insufficiente, il fatto che l’area non è illuminata e che purtroppo tanti automobilisti guidano come pirati della strada, risulterà facile immaginare il rischio che hanno corso due ragazzi ieri sera e quanto sia pericolosa per tutti quella bretella.

La coppia a bordo della propria auto aveva appena imboccato la strettoia pensando che l’auto dall’altro lato si fermasse ed invece ha accelerato ed imboccato allo stesso modo la carreggiata ad alta velocità. I due ragazzi hanno quindi dovuto frenare bruscamente e fare una marcia indietro velocissima per evitare l’impatto. Lo spavento è stato tale da non avere poi la prontezza di prendere il numero di targa dell’auto pirata.

Di episodi simili se ne segnalano numerosi poiché il senso unico alternato che c’è di fatto sul quel tratto è affidato esclusivamente al buon senso degli automobilisti che non sempre, a quanto pare, ne hanno.

Questa situazione si protrae da oltre due anni. Eppure si tratta di una bretella strategica perchè collega la nuova variante bis di Grottaminarda con la provinciale 303, quindi la Valle dell’Ufita con quella del Calore e con l’Alta Irpinia. Tra l’altro si trova a poche centinaia di metri dalla strada a scorrimento veloce Lioni- Grottaminarda. Infatti in questa fase è nella disponibilità del consorzio Infra Av ed è molto frequentata dai mezzi pesanti diretti sui cantieri. Sembra che la Provincia di Avellino abbia predisposto quasi due anni fa interventi di messa in sicurezza in atteasa di un intervento strutturale ma, al momento, tutto resta immobile, frana a parte che continua pian piano a rosicchiare l’asfalto.