FOTO/Avellino, sigilli a palazzo in costruzione: 13 persone indagate

0
4

Guarda la fotogallery

Avellino – Sigilli ad un edificio di sei livelli in costruzione ad Avellino in via Rampa Santa Maria delle Grazie. Tredici in tutto le persone indagate, in particolare il committente dei lavori, i tecnici progettisti, il direttore lavori e funzionari comunali. Ad eseguire il decreto di sequestro preventivo emesso dalla Procura di Avellino sono stati gli agenti del Corpo Forestale.

Secondo la Procura avellinese, l’originario permesso di costruire sarebbe illegittimo in quanto, tra l’altro, il fabbricato in questione è in corso di realizzazione su un’area sottoposta a vincolo paesistico-ambientale, situato nella fascia di rispetto del Vallone San Francesco, in assenza della necessaria autorizzazione, mai richiesta.

Si ricorderà come lo scorso 3 ottobre, la Giunta comunale di Avellino aveva proposto alla Regione Campania di dichiarare l’irrilevanza paesaggistica del Vallone San Francesco, ma la richiesta venne respinta. Il provvedimento di sequestro preventivo inoltre, secondo gli inquirenti, evidenzia l’illegittimità dei vari permessi di costruzione in variante emessi successivamente, l’ultimo dei quali risale a giugno 2013.

E’ stata ritenuta la sussistenza del cosiddetto “periculum in mora”, connesso all’attività di realizzazione del fabbricato tuttora in corso, in quanto la disponibilità dell’opera avrebbe consentito la possibilità di completare i lavori e di porre in vendita gli appartamenti realizzati e dei locali pertinenziali, con conseguente protrazione o aggravamento dei reati ipotizzati nei fatti oggetto di procedimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here