FOTO / Eliseo terra di nessuno, l’ex cinema ancora preda dei vandali. “Adesso basta”

0
43

Alfredo Picariello – Eliseo terra di nessuno, l’ex cinema ancora preda dei vandali. L’amara scoperta questa mattina. Le foto, documentate da un video di Massimo Vietri, parlano chiaro: la devastazione è ormai senza fine.

I soliti imbecilli di turno sono penetrati all’interno, rompendo porte e finestre e portando via anche gli estintori. Entrare nell’Eliseo, ormai, è come affondare il coltello nel burro. Non ci sono controlli di nessun tipo.

Stamane, i primi a denunciare l’episodio, sono stati gli esponenti di Rifondazione comunista Costantino D”Argenio – Circolo di Avellino – eTony Della Pia, segretario provinciale.

Ecco la nota che hanno diramato.

“L’ex Eliseo di Avellino, probabilmente durante la notte, è stato di nuovo oggetto di atti vandalici ,ignoti attraverso una finestra si sono introdotti nell’edificio ed hanno provocato diversi danni. Questo è l’ennesimo schiaffo ad una città in totale declino, deturpare tali luoghi che raccontano l’impegno socio /culturale di uomini come Camillo Marino, Giacomo D’Onofrio, Nicola Vietri corrisponde a calpestare la dignità di donne e uomini che non si arrendono alla mediocrità morale che alcuni hanno interesse a radicare per instaurare un clima decadente”.

“Dove manca l’impegno civile, la partecipazione democratica, la passione verso cultura, arte nonché l’autorganizzazione dal bass, regnano disimpegno, assuefazione e subalternità. Il sindaco di Avellino e la sua maggioranza, come le precedenti amministrazioni, hanno pesanti responsabilità, portano sulle loro spalle il carico dell’inciviltà diffusa, la loro incompetenza e incapacità progettuale è decisamente sconvolgente. Serve una reazione forte, le donne e gli uomini che ancora conservano un minimo interesse verso i beni comuni possono e debbono essere protagonisti di una svolta necessaria”.