FOTO E VIDEO / Bilancio, si sfilano anche i “Petittiani”: la Lega salva Festa

0
1257

La giunta Festa incassa il sì al bilancio con soli 16 voti a favore e la “stampella” della Lega. E’ un quadro a tinte abbastanza fosche quello che emerge dal consiglio comunale di Avellino. L’amministrazione riesce a mantenersi in piedi con il minimo sindacale e grazie alla presenza della consigliera Spiezia, eletta con l’opposizione, che più volte ha garantito il numero legale, salvo poi votare contro sul Rendiconto.

Il sindaco di Avellino porta a casa il bilancio grazie a 16 sì della maggioranza e i tre voti contrari dell’opposizione. Il quadro però apparte incerto soprattutto sul fronte politico per il primo cittadino. La maggioranza sembra aver perso pezzi per strada, non ha per il momento nemmeno l’appoggio dei due consiglieri (De Vito e Petrozziello) che fanno capo a Livio Petitto, consigliere regionale da sempre vicino a Festa.

Una parte di città, intanto, protesta contro l’aumento dell’Irpef voluto dalla giunta.