Paolo Foti sulle minacce al Comandante Arvonio: “Fatto di gravità senza precedenti”

Paolo Foti sulle minacce al Comandante Arvonio: “Fatto di gravità senza precedenti”

8 Maggio 2017

Pasquale ManganielloCaos questa mattina a Palazzo di Città in occasione dell’ apertura delle buste per la gestione delle aree di sosta.

Le operazioni, infatti, sono state rinviate a causa delle minacce telefoniche ricevute dal Comandante dei Vigili urbani di Avellino, Michele Arvonio, membro della Commissione. Una delle cooperative in gara, “Athena”, si è ritirata.

Il sindaco di Avellino Paolo Foti ha commentato la vicenda:

“Ho saputo dal segretario di questa circostanza; il fatto in sè è di una gravità senza precedenti. Ritengo che il segretario abbia assunto una decisione opportuna. Congelare l’apertura delle buste significa fare muro rispetto a qualunque tipo di pressione. Entro fine settimana verrà riaggiornato il procedimento, non più tardi di lunedì.”

“Verifico che sulla questione dei parcheggi – conclude Foti – c’è un clima di grande attenzione. Se fosse attenzione dell’opinione pubblica ci starebbe tutto, ma è un’attenzione sugli addetti ai lavori e sulle persone interessate alla gestione dei parcheggi senza dare nessun giudizio di valore o di disvalore. Come in tutte le questioni legate alle gare d’appalto nella pubblica amministrazione è legittimo che ci sia l’interesse tra i potenziali concorrenti, ma le pressioni non sono accettabili.”