E’ morto l’ex Procuratore Amato Barile: fu candidato sindaco ad Avellino

E’ morto l’ex Procuratore Amato Barile: fu candidato sindaco ad Avellino

8 Maggio 2017

Se ne è andato questa mattina a 67 anni, a seguito di una lunga malattia, l’ex Procuratore della Repubblica di Ariano Irpino, Amato Barile.

Nato a Montefusco,  Barile è stato procuratore capo presso il Tribunale di Ariano Irpino. In precedenza era stato a capo della Procura di Monza e negli anni ‘90 sostituto ad Avellino. Un curriculum di grande rispetto, quello di Barile, costellato da successi ed incarichi prestigiosi.

A soli ventiquattro anni ha vinto il concorso in magistratura. Il primo incarico lo ha visto sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna, poi, dal 1982 al 1983 la sua “prima volta” ad Ariano.

Resta uno dei maggiori punti di riferimento per le indagini sulla cosiddetta “tangentopoli irpina” e sullo scandalo dei prefabbricati post terremoto del 1980.

E’ stato sostituto presso la Procura di Asti e dal 1998 è Procuratore capo al Palazzo di Giustizia di Ariano Irpino. Sposato con Emilia Canonico, lascia due figli. E’ stato candidato sindaco ad Avellino nel 2004,

Le esequie si terranno martedì 9 maggio alle ore 16 alla Chiesa di San Ciro.