Fiano, Greco e Falanghina: dal Nord la sfida ai grandi vini irpini

0
58

I vini campani fanno gola, soprattutto nella concorrenza. La bontà delle nostre uve diventa infatti sprone per i produttori, non locali, dell’amato nettare di Bacco. Per questo l’azienda agricola Casale del Giglio lancia la sfida ai grandi vini bianchi del Sud d’Italia. In particolare al Fiano d’Avellino, al Greco di Tufo e alla Falanghina, le tre etichette leader del nostro territorio. E proprio la conquista di questo primato è l’obiettivo di una cantina che da un paio d’anni sta sperimentando la produzione di un nuovo vino bianco. Con tale progetto si stanno producendo una serie di vini, che stanno spopolando su tutti i mercati nazionali ed internazionali, conquistato un posto di tutto rispetto fra i grandi vini rossi italiani, tant’è che se ne è occupato anche la rivista americana Wine Advocator di Roberto Parker, le cui critiche condizionano tutto il mercato enologico americano. Ebbene, la cantina pontina con il nuovo vino bianco che sta sperimentando vorrebbe ripetere l’exploit di questo grande rosso. Il nuovo vino bianco sarà ottenuto soltanto con uve di vitigni italiani appartenenti alla famiglia delle varietà Greco. Due di queste varietà, il Greco Moro e il Greco Giallo, sono vitigni autoctoni dell’Agro Pontino. Le uve Greco Giallo sono una varietà molta pregiata, con caratteristiche organolettiche simili al Sauvignon giallo, e vengono generalmente aggiunte al Bellone e alla Malvasia. Insomma, i produttori locali siano attenti: La concorrenza mostra di essere pronta a tutto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here