Ex Novolegno, il sindaco Aquino: “Marchiello è attento alla vertenza di Arcella”

0
810

“La riqualificazione dei lavoratori ex Novolegno è possibile attraverso una capacità di ripresa produttiva che inevitabilmente richiederà specifiche e nuove maestranze. Con l’assessore regionale al Lavoro e alle Attività produttive, Antonio Marchiello, abbiamo avuto un colloquio lungo ed articolato che sarà foriero di possibili soluzioni che vedrà protagoniste le imprese che hanno manifestato interesse ad insediare nuove produzioni nel territorio di Arcella. Sono soddisfatto delle rassicurazioni dell’assessore che si è mostrato davvero vicino alla vertenza, tanto che nelle prossime ore si metterà nuovamente in contatto con il Mise”.

Così il sindaco di Montefredane e segretario di Noi di Centro, Ciro Aquino, a margine di un incontro in Regione Campania con l’assessore Marchiello e il presidente dell’Asi di Avellino, Pasquale Pisano.

“La perimetrazione Zes – aggiunge Aquino – sarà allargata alla nostra area Pip, mentre vedra’ espunta quell’area di territorio che attualmente è ferma dalla produzione. Si tratta di una impostazione realistica e concreta della zona economica speciale che darà certamente impulso alle nuove attività”.

“Nell’assessore Marchiello abbiamo trovato una interlocuzione intelligente, avendo lo stesso compreso le esigenze di sviluppo del territorio unitamente alla possibilità di ricollocazione per gli ex dipendenti della Novolegno”, ha concluso il sindaco di Montefredane.