Esplosione e danni al centro dell’impiego, in due a processo

Esplosione e danni al centro dell’impiego, in due a processo

1 Ottobre 2021

Il gup del tribunale di Napoli, Giovanni De Angelis, ha rinviato a processo un 61enne e un 48enne di Avellino, accusati di aver danneggiato l’ingresso del centro per l’Impiego del capoluogo irpino, facendo esplodere un ordigno artigianale. 

La vetrata blindata era andata in frantumi a contrada Baccanico. Il tribunale del Riesame ha escluso l’aggravante terroristica. Gli avvocati degli imputati, durante l’udienza preliminare, hanno perciò chiesto la revoca della misura cautelare eseguita a carico dei due indagati. Il gup si è riservato sulla richiesta. Si torna in aula a febbraio.