Ente Provincia – Petoia: “Crisi? tutta colpa dei personalismi”

0
52

Ente Provincia – Il partito dei Comunisti Italiani ha convocato per domani la segreteria provinciale con all’ordine del giorno vaglio della situazione politica (documento di Mercogliano), attività degli Enti, attuazione dei programmi, iniziative politiche. Il consigliere provinciale Antonio Petoia, responsabile Organizzazione -Enti Locali del Pdci irpino, ci spiega la natura dell’incontro concentrandosi anche sugli ultimi episodi politici che hanno interessato la Casa provinciale.

Situazione del centrosinistra irpino: vede risolta la crisi?
“Penso che tutto quello che è successo nell’ultimo mese riguarda episodi di natura personalistica. Niente di più di una diatriba tra alcuni esponenti partitici del centrosinistra. Ho condannato questa situazione in vista di possibili ricadute negative che potevano riversarsi sull’Ente. Ma il rientro dall’autosospensione degli assessori della Margherita è un segnale positivo: la svolta alla crisi per lavorare insieme al fine di costruire un’alleanza forte”.

Qual è stata la linea dei Comunisti Italiani nel corso della bagarre?
“Il mio partito fa parte del centrosinistra a pieno titolo e lavoriamo per il rafforzamento dell’alleanza, non per la sua divisione. Per questo, senza schierarci da alcuna parte, e ritenendo sempre che occorresse distinguere i fatti politici da quelli istituzionali, abbiamo chiesto alla Presidente di verificare le condizioni per tenere lontana la crisi dalla Provincia”.

Dunque nessuna presa di posizione
“Esattamente. Se domani dovesse prospettarsi una nuova crisi andremo a valutare nel merito. Ma ad oggi, coerentemente con la nostra politica, andiamo avanti nell’alleanza”.

Oggi si riunirà la segreteria provinciale del partito allargando la seduta ad assessore e gruppo consiliare provinciale: quali argomenti saranno affrontati?
“Si faranno valutazioni all’interno del partito, che ha pari dignità rispetto agli altri della coalizione, sull’andamento dei programmi provinciali. Stiamo infatti elaborando programmi che dovranno integrarsi con questi ultimi al fine di portare nuove idee nel panorama provinciale. Faremo insomma una valutazione sui programmi in bilancio per proporre qualcosa di nuovo in base agli indirizzi della Presidente (sviluppo, integrazione istituzionale)”.

Come giudica il lavoro svolto fino ad ora da parte dell’amministrazione provinciale?
“L’amministrazione sta concentrando il suo buon lavoro sul fronte delle politiche agricole, sociali, sull’Ex Ipai. Bisogna continuare così e dare risultati ancora migliori. Anche nella nostra provincia si soffre come in tutta Europa la crisi economica: emergenza lavoro, occupazionale, emergenza politica. Occorre dare risposte. Ci sono molte famiglie in Irpinia che vivono in uno stato di grande difficoltà e per questo bisogna mettere in campo le nostre forze migliori”. (Antonietta Miceli)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here