Elezioni Solofra, De Vita presenta la sua squadra ai cittadini

0
6

“Non si fa il proprio dovere percfhé qualcuno ci dica “grazie”, lo si fa per principio, per se stessi, per la propria dignità. Questo è il nostro motto. Abbiamo volontà ed ambizione nel presentare il nostro programma”. Così, citando Oriana Fallaci, esordisce il candidato a sindaco Carmine Antonio De Vita in occasione della presentazione della lista “Impegno per Solofra” tenutasi stamattina nella sede in via Ronca. “Ringrazio tutti i componenti della lista – riprende -che hanno voluto me come punto di riferimento. Le idee sono tutte buone, eccellenti, veritiere, quando camminano per il bene della comunità. Il programma di lavoro è teso per dare alla nostra città, dove la cultura di fare impresa è storica. Non è la politica che risolverà tutto, ma la sua parte la deve pur fare. Miriamo alla strutturazione della zona ASI, alla trasformazione dei nostri prodotti per far si che esca fuori dalla crisi il polo conciario. Ciò dà cultura e lavoro, e soprattutto l’aspetto culturale potrà dare spazio al lavoro.Solofra come “città d’arte” investiamo anche sul nostro patrimonio culturale come hanno fatto molti paesini della provincia che hanno ben poco a che fare con i nostri beni culturali. Bisogna affrontare la tematica sensibile dell’inquinamento, sistemare alcune cose come la biblioteca, gli spazi verdi ed altro. Siamo sostenuti da giovani che non sono portatori di interesse personali e hanno a cuore la comunità”. De Vita passa poi a presentare i membri della lista: “Alba Maffei, capolista: dico grazie a questa donna che mi ha spinto in questa avventura credendo in me. Aufiero Michele: ingegnere, persona schiva e profonda, vuole fare politica secondo un iter da perseguire. Barbarisi Vanessa: ha riconosciuto in me il perspicace rappresentante per le donne di una frazione. Buongiorno Francesco: lavora nel sociale con l’assistenza agli anziani, si farà valere. Curcio Nicola: si è fatto avanti con coraggio per il bene della città. De Maio Veronica: è una ragazza che nella sua frazione raccoglierà consensi. De Santis Emilia: giovane donna,solare,si è voluta impegnare e spingermi in questa kermesse non voglio dire tutto,lo vedrete da soli, sarà una sorpresa di questa lista.Del Vacchio Eugenio: imprenditore vero in questa comunità, hacapito che il lavoro continuerà a Solofra, gira per le fiere e dà lavoro. D’Onofrio Nicola: operaio, non si è candidato per mettersi in mostra, ma al contrario perché ci crede. D’Urso Anna: puntuale e con tanta voglia di fare, sarà un’altra sorpresa. Esposito Maria Luisa: donna di incrollabile dignità. Filodemo Francesco: è mio nipote, è in lista perché pur essendo un avvocato professionista vuole misurarsi in questo percorso, con la mia guida. Guarino Rolando: pur essendo giovane, è pieno di esperienza. Luciano Salvatore: imprenditore solofrano, ha capito che questa è l’occasione di poter fare qualcosa dal punto di vista lavorativo. Maffei Angelo: rimasto deluso del passato, ha voluto mettersi in gara per costruire qualcosa. Scarano Pasquale: una persona che vuol spendersi per la comunità. Non ci sono personaggi di consumata esperienza, ma tutti hanno voglia di misurarsi con la dignità e serietà che li contraddistingue. Non sono qui per partecipare, ma per dare una soluzioni ai problemi dei solofrani. E’ una squadra di persone non di personaggi,che ha come unico obiettivo quello di non fare il bene di qualcuno ma di regalare speranze di miglioramento a molti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here