E’ una psicanalista la nuova musa di Tinto Brass

0
10

In un’intervista al settimanale Chi, Caterina Varzi (39 anni), nuova musa di Tinto Brass, parla del regista alla vigilia di quel Festival di Venezia che lo ha “sdoganato” dopo 42 anni di oblio.
“Ho trovato la vera anima di Tinto, quello di un uomo candido e timido”: è questo il giudizio che la Varzi ha del regista da un punto di vista particolare visto che lei è anche psicanalista di mestiere. Alla domanda che viene spontanea (Ha informato i suoi pazienti che si sarebbe spogliata sullo schermo?), la Varzi risponde orgogliosa: “Ho trovato in loro grande entusiasmo per la mia scelta. Del resto noi lavoriamo molto sulla creatività e i tabù”. La Varzi racconta anche come è nato il suo rapporto con Tinto Brass: “Ci incontrammo per definire questioni legali relative ad alcuni suoi dvd. Ho letto la sua memoria difensiva per i processi contro il suo Caligola, ho notato una lucidità giuridica sorprendente. Lui disse di essere rimasto folgorato dalla mia presenza, e mi propose subito un film”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here