Avellino – Parcheggio interrato P. Libertà: le domande di Rossano

0
3

Avellino – Claudio Rossano, esponente di Merito è Libertà, riaccende i riflettori sul project financing per la costruzione e la gestione del parcheggio interrato multipiano in Piazza Libertà ritenendo “strana” una recente delibera della giunta comunale.
“La vicenda – ha spiegato Rossano – nasce nel lontano 2001, anno in cui il Comune individuava nella società Napoletana Parcheggi s.p.a. il soggetto promotore dell’intervento. Il ritardo nella realizzazione dell’opera ha determinato un lungo contenzioso intrapreso dalla Napoletana Parcheggi nei confronti dell’Amministrazione anche in relazione ai ritardi e alle varianti che hanno caratterizzato l’intervento relativo alla realizzazione del Sottopasso. Con l’attuale delibera – visionabile sul sito http://www.comune.avellino.it/pdf/delibere/A0044309.pdf – il Comune, sulla base di nuove soluzioni tecniche adottate nella realizzazione del sottopasso di accesso al costruendo Parcheggio (eliminazione delle rampe di collegamento con il livello -3) ha deciso che la realizzazione del parcheggio avverrà solo su 2 livelli interrati”. A questo punto Rossano si pone delle domande: “E’ stato sostanzialmente mutato il progetto originario, le cui caratteristiche tecniche ed economiche furono alla base dell’affidamento alla Napoletana Parcheggi del project financing? Quanti erano i livelli interrati previsti ed i complessivi posti auto originariamente progettati ed approvati nella delibera di G.C. n. 984 del 29.11.2001 e quanti saranno quelli che si andranno a realizzare con l’odierna approvazione di G.M. del progetto preliminare? O forse, per evitare il contenzioso già in atto presso il TAR di Salerno, si è scelto di ridurre drasticamente le opere originariamente alla base del project financing? Non avrebbero potuto altre imprese realizzare le ridotte opere a costi minori? Ai molti interrogativi posti credo sia doverosa una risposta del sindaco”.
Inoltre anche per eliminare alcune voci che “turbano la pubblica opinione, sarebbe opportuno anche smentire la notizia che il Tunnel previsto al di sotto di via Due Principati – nel tratto che inizia dal Banco di Napoli – verrebbe realizzato con una sola corsia, a traffico alternato, in considerazione delle ridotte dimensioni della sede stradale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here