E’ di Montemiletto uno dei più grandi liutai italiani

0
627

Sia Repubblica Tv che il Tg5 hanno dedicato un servizio al montemilettese Gaetano Pucino, liutaio da oltre un ventennio nella sua bottega di Piazza San Domenico Maggiore, diventata una meta per turisti e passanti del centro storico di Napoli.

Pucino ha dichiarato di ispirarsi ai maestri liutai napoletani del Settecento per realizzare i suoi violini.

Il  suo artigianato, infatti, si inserisce a pieno nel solco della tradizione partenopea. Uno dei suoi strumenti, venduti principalmente a professionisti e studenti del Conservatorio, può arrivare a costare oltre i 10mila euro.

“Il mio è un lavoro di artigianato – afferma il liutaio – ma un artigianato nobile. Il violino deve piacere e questo avviene soltanto in base alle caratteristiche del musicista che lo acquista. Può sfociare nell’arte se l’opera è realizzata in maniera talmente originale da essere perfettamente riconoscibile e riconducibile all’autore.”

Una bottega scura nel centro storico di Napoli, un’unica grande finestra, pochi punti luce sui tavoli da lavoro, un odore di legno e colla e violini che pendono dalle pareti: un senso mistico e profondo di una tradizione straordinaria che lascia i visitatori senza fiato.