Domicella – E’ un giovane l’aggressore del 48enne di Marzano

27 Dicembre 2005

E’ un ventiquattrenne di Domicella l’autore dell’aggressione avvenuta nella tarda serata di lunedì lungo la Statale che collega il Vallo di Lauro a Carbonara di Nola. A dare la svolta all’indagine sono stati gli Agenti del Commissariato di Polizia di Lauro: fermato, il 24enne avrebbe dichiarato che il gesto delittuoso è avvenuto a seguito di una lite per futili motivi. Avrebbe, dunque, aggredito il 48enne con un ombrello. E’ stata la punta in ferro a ferire il dipendente dell’ospedale di Nola in diverse parti del corpo. Destano particolare preoccupazione le ferite riportate all’altezza dell’addome per le quali, infatti, si è reso necessario sottoporre S.C. ad un delicato intervento chirurgico. La vittima si trova tuttora ricoverata nel nosocomio nolano in prognosi riservata. I medici attendono le prossime 24 – 36 ore prima di pronunciarsi sul quadro clinico. Per il momento, il bollettino recita “…le condizioni del paziente sono stazionarie nella loro gravità”. Intanto, a distanza di poche ore dall’episodio l’autore è stato identificato: il 24enne è stato deferito in stato di libertà e la sua posizione è attualmente al vaglio degli inquirenti. Erano le 22 circa quando il gesto delittuoso è stato consumato. Secondo quanto dichiarato dagli inquirenti S.C., originario di Marzano di Nola ma residente da anni a San Paolo Belsito, è stato trovato agonizzante ed in una pozza di sangue da una donna, lungo il ciglio della Statale. Sono stati i lamenti ad attirare l’attenzione della soccorritrice che, senza perdere tempo, ha allertato i familiari della vittima ed ha chiesto l’intervento dei volontari del “118”. Sul posto si sono portati anche gli Agenti di Polizia che hanno proceduto ai primi rilevamenti del caso. (di e.b.)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.