Dolce Vita, ricorso in Cassazione contro la decisione del Riesame su Festa

0
1002

AVELLINO- Finisce davanti ai magistrati della Corte di Cassazione l’ordinanza dell’Ottava Sezione del Tribunale del Riesame di Napoli che ha confermato la misura cautelare firmata dal Gip del Tribunale di Avellino Giulio Argenio nei confronti dell’ex sindaco Gianluca Festa. Quello di oggi e’ il termine ultimo che la difesa, rappresentata dai penalisti Luigi Petrillo e Concetta Mari aveva a disposizione per depositare l’impugnazione del provvedimento del Tribunale della Liberta’ firmato dal giudice Maria Vittoria Foschini. Si tratta di un ricorso che non andra’ a verificare nel merito le contestazioni, ma solo eventuali questioni di nullita’ o legata all’apparente motivazione. Si dovra’ attendere ora che venga fissata la discussione davanti alla Suprema Corte. Come e’ noto, con un’ordinanza anche abbastanza dura, i giudici del Tribunale del Riesame avevano rigettato la richiesta di annullamento della misura cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dell’ex sindaco.