De Angelis: “Abbiamo i mezzi per vincere il campionato”

0
3

Stefano De Angelis è il jolly di questo Avellino, il tuttofare della formazione biancoverde. L’ex calciatore della Salernitana dopo aver partecipato alla debacle di Ravenna ed essere rimasto fuori per infortuni e scelte tecniche, per dieci lunghe giornate, nelle ultime due settimane ha ritrovato una maglia da titolare. Esordio da terzino sinistro, esterno sinistro di centrocampo a Terni, sulla fascia opposta contro la Cavese. I mille volti del calciatore romano che in quattordici anni di carriera ha girato mezza Italia calcando i campi di B e C: “Contro la Cavese abbiamo offerto una grandissima prova di forza.-afferma il laziale- Anche lunedì abbiamo mostrato di avere carattere dimostrando che possiamo provare a vincere il campionato senza passare per i play-off”. Sui continui cambi di posizione afferma: “Sono un esterno mancino abbastanza duttile. In tanti anni di calcio ho ricoperto quasi tutti i ruoli. Mi adatto facilmente, l’importante per me è trovare spazio”. Il 3-4-3 ha agevolato anche gli attaccanti: “Penso che con questo modulo non solo riusciamo a sfruttare meglio la forza delle nostre punte, ma anche quella di Moretti.” Per lui non è una novità giocare sull’out di destra: “La posizione in cui ho giocato lunedì l’ho ricoperta già nella mia esperienza di Salerno. Quindi non era nulla di nuovo. E’ andata fortunatamente bene”. L’Avellino mira ad ottenere il primato al termine del girone di andata: “Inizialmente questo era l’obiettivo che c’eravamo prefissati. Purtroppo, abbiamo trovato altre due squadre pari valore come il Foggia ed il Ravenna”. Adesso siete attesi dalla sfida contro il San Marino, non sono ammessi cali di tensione: “E’ una partita molto delicata, hanno cambiato da poco allenatore e sono reduci da due ottime prestazioni. Ci aspetteranno coltello trai denti”. Non deve essere commesso lo stesso errore di Giulianova: “Agli abruzzesi abbiamo regalato più di un tempo come del resto all’Ancona. Un pizzico di superficialità da parte nostra c’è stato. Questi due pareggi ci devono servire come esperienza. Sono convinto che errori del genere non ne commetteremo più”. Continua senza problemi la preparazione in vista della sfida esterna di San Marino. Unico assente il difensore centrale Ludovico Moresi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here