Riccio: “Ci stiamo comportando bene. Dobbiamo contininuare così”

0
4

Vincenzo Riccio sta vivendo un periodo d’oro. Il centrocampista di Brusciano è tra i calciatori più in forma della formazione biancoverde. Sul paragone del suo goal alla Salernitana con quello di Moretti afferma: “I cuppini li faccio io…il suo è stato un gran bel goal. A parte gli scherzi in questo momento la squadra si sta comportando alla grande”. Dopo le tante polemiche si torna a parlare esclusivamente di calcio giocato: “Sono felice che finalmente si stia iniziando ad esaltare le cose belle che questa squadra sta facendo Stiamo lavorando tanto e stiamo ottenendo grandi risultati con molti sacrifici. Se le cose stanno andando bene è merito di tutti, nostro del tecnico e di tutto lo staff”. Sulla mancata restituzione dei punti da parte della Caf l’esperto mediano dichiara: “Noi non speravamo in niente. Non ci aspettavamo nulla. Pensiamo soltanto a fare la nostra strada. L’Avellino è forte inutile nasconderci dietro un dito. Se ci sarà la possibilità di recuperare i due punti tolti meglio ancora. Questa è una piazza che in serie C ha il dovere di vincere. Adesso non abbassiamo la guardia e continuiamo a fare il nostro dovere”. Contro la Cavese si è visto un Avellino diverso, questo nuovo modulo potrà essere riproposto anche domenica: “Questa è una domanda che deve essere posta all’allenatore. Noi abbiamo soltanto il dovere all’occorrenza di adattarci. Se da parte nostra ci mettiamo il massimo impegno è facile lavorare con qualsiasi modulo”. Il torneo inizia a delinearsi, ormai è una corsa a tre tra voi il Foggia ed il Ravenna: “ Il campionato è lungo. Mancano ancora diverse partite prima della fine dl campionato. Stanno ritornando alla carica Perugia, e Taranto, credo che al di la del 4 a 0 non sia da sottovalutare nemmeno la stessa Cavese. Penso che a differenza di quando abbiamo vinto il campionato con il Napoli ci sono diverse squadre che possono darci fastidio”. Adesso c’è la gara con il San Marino, bisogna evitare cali di tensione come è successo a Giulianova: “La concentrazione deve essere alta sempre. Sia in questa che nelle altre gare che arriveranno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here