Da Napoli per spacciare cocaina nei locali avellinesi, arrestato pregiudicato 24enne

0
13

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino hanno tratto in arresto un pregiudicato napoletano 24enne, celibe, con a carico numerosi precedenti di Polizia, perché responsabile di detenzione, ai fini dello spaccio, di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, i poliziotti, dopo aver acquisito da fonti confidenziali che il giovane era dedito allo spaccio di cocaina nei pressi di diversi locali avellinesi, hanno deciso di effettuare un mirato servizio di appostamento nei pressi della sua abitazione, che sortiva esito positivo. Infatti hanno individuato il 24enne che alla vista degli Agenti, con una mossa fulminea, ha tentato di disfarsi di un piccolo involucro in cellophane, di colore nero, contenente una sostanza psicotropa del tipo cocaina per un peso di circa 13 grammi, che è stata prontamente recuperato.

Subito dopo ritenuto fondato motivo di ritenere che presso il domicilio potesse detenere altra sostanza stupefacente, è stata eseguita una perquisizione nell’abitazione dello stesso, ove gli operanti rinvenivano, nella stanza da letto, un bilancino di precisione perfettamente funzionante, un pacchetto di mannitolo (sostanza da taglio) e varie bustine di cellophane vuote, il tutto senza ombra di dubbio detenuto al fine di tagliare e confezionare le singole dosi da immettere sul mercato per lo spaccio. Il 24enne pregiudicato, tratto pertanto in arresto, nella mattinata odierna, verrà giudicato con il rito della direttissima.