Crescita su Instagram: ecco 5 segreti

0
783

Secondo molte stime, Instagram rientra tra i social media maggiormente utilizzati al mondo e, grazie a questi numeri, la piattaforma sta attirando sempre più imprenditori, influencer o aziende.

Si tratta di una piattaforma che può portare molta visibilità a tutti coloro che sanno attuare una strategia ad hoc per crescere.

Per poter ottenere una crescita efficace, specie nel caso delle aziende, ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista del settore, quindi ad un social media manager.

Tuttavia, se vuoi iniziare a sfruttare la piattaforma in modo autonomo per crescere, ecco cinque consigli pensati appositamente per te.

La tua pagina Instagram non cresce? Attenzione a questi errori

In molti oggigiorno affermano che Instagram non faccia più crescere gli utenti. Chi afferma questo sostiene anche che la piattaforma sia ormai satura e che, di conseguenza, bisognerebbe investire esclusivamente su TikTok.

Tuttavia non è così. Infatti, se sai come mettere in pratica delle buone strategie su Instagram, la crescita è ancora oggi garantita.

Se non cresci su Instagram, può essere che tu stia facendo uno di questi errori:

  • Acquistare follower online: questo porta ad essere molto seguito, è vero, ma avrai anche un numero di interazioni molto basso. Insomma, molti account inattivi ti penalizzano e basta
  • Utilizzi bot: per fare follow-unfollow in automatico, ma questo potrebbe portare a compiere azioni sbagliate
  • Pubblichi foto non di qualità: Instagram è un social visivo e, di conseguenza, la qualità dell’immagine è fondamentale, specie al giorno d’oggi che veniamo “colpiti” da milioni di contenuti costantemente
  • Non utilizzi le storie
  • Non sai usare gli hashtag nel modo giusto: non c’è una regola aurea in tal senso, ma ti ricordiamo di scegliere la qualità piuttosto che la quantità
  • Usi foto di altre persone: se lo fai, ti consigliamo di utilizzare una @mention

Cosa posso fare per crescere su Instagram? Ecco i nostri consigli

Ora che hai capito se fai degli errori che potrebbero bloccare la tua crescita su Instagram, è bene che tu conosca anche le migliori strategie per fare il boom sulla piattaforma.

Le soluzioni possono essere davvero numerose, ma oggi vogliamo proportene cinque sulle quali focalizzare la tua attenzione:

  1. Sfrutta i reel: è passato un po’ di tempo da quando Instagram ha lanciato ufficialmente i reel sulla piattaforma. Ebbene, negli ultimi anni i video stanno riscuotendo sempre più successo e l’algoritmo ha deciso di puntare su di essi.
    Per questo motivo, il nostro primo consiglio per crescere su Instagram è quello di sfruttare i reel. Ovviamente, anche in questo caso, la qualità è fondamentale.
    Investi tempo nella creazione dei tuoi contenuti, solo così potrai crescere.
  2. Posta con regolarità: un secondo consiglio che vogliamo darti è relativo alla costanza di pubblicazione. Infatti, non puoi pretendere risultati dall’oggi al domani, ma servirà del tempo. Ebbene, solo con la costanza potrai raggiungere i risultati che desideri.
  3. Crea una community: per crescere su Instagram puoi decidere di dare vita ad una community, dove i tuoi clienti (o meglio, i tuoi seguaci) saranno messi al primo posto. Potrebbero farti pubblicità in modi inaspettati, sai?
  4. Utilizza le sponsorizzate: ovviamente, non si può pretendere di crescere completamente gratis e, per questo, ti consigliamo di utilizzare anche le campagne sponsorizzate.
  5. Collabora: un modo per raggiungere in modo semplice un grande bacino di utenti? Attraverso le collaborazioni con profili simili al tuo.

Mi serve la Partita IVA se lavoro con Instagram?

Crescendo sulla piattaforma hai iniziato a lavorare su di essa? Se l’attività si configura come abituale e/o professionale (oppure se ti pubblicizzi), sei obbligato ad aprire la Partita IVA.

Per maggiori informazioni, ti consigliamo di contattare un commercialista, come il team di Fiscozen.

Per mezzo di una consulenza gratuita e senza impegno ti faranno scoprire tutti gli obblighi e i diritti che avrai come Partita IVA, come il trattamento dell’IVA in regime forfettario, o il pagamento delle tasse.