Covid, De Luca: faremo controlli ossessivi sui nuovi focolai

Covid, De Luca: faremo controlli ossessivi sui nuovi focolai

17 Luglio 2020

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta settimanale su Facebook parla dei nuovi casi di persone positive rientrate dalla Serbia e legate al campo rom di Scampia e dei 12 extracomunitari provenienti da Lampedusa e giunti a Napoli.

“Serve un controllo delle frontiere molto più rigoroso di quanto avviene oggi, non possiamo permetterci il lusso di un ritorno dell’epidemia. E’ necessario bloccare anche i voli dagli Usa, visto che è il Paese con il tasso più alto di contagi e di morti.. “Siamo impegnati – aggiunge – fino all’ultimo respiro e in maniera ossessiva e puntuale per rincorrere l’ultimo migrante sostituendoci al compito che e’ proprio delle forze dell’ordine e delle polizie municipali”. Per De Luca e’ necessario bloccare anche i voli anche dagli Usa, “visto che e’ il Paese con il più alto tasso di contagiati e di morti”.

“Noi possiamo riprendere le attività e farlo serenamente a due condizioni: governo nazionale più attento a controlli e tutti noi attentissimi a rispettare le regole di contenimento del contagio. Nel frattempo, voglio accentuare il messaggio di fiducia e tranquillità che stiamo dando a nostri concittadini. Al di la’ dei focolai d’importazione per i quali faremo controlli ossessivi”.

Ed ancora: “Un miliardo e trecento milioni da investire negli ospedali. Da Pozzuoli, a Giugliano e Nola, fino alla costiera sorrentina e Salerno: tutta la Regione sara’ investita dal programma di rinnovamento delle strutture ospedaliere”.

“Quando mi vedono arrivare, tutti fanno la corsa a mettere la mascherina. Non dovete fare bella figura con me ma tutelare la salute dei nostri cari. Vi invito, nei locali al chiuso, a indossarla. Quando andiamo in passeggio, se stiamo in mezzo a dieci persone ecco quello è il momento in cui indossare la mascherina. Non funziona abbassare la mascherina per parlare”.