Coppa Italia – Doppietta di Fabbro, l’Arzanese ko. Ora le streghe

0
2

Tabellino:
Avellino: Di Masi, Zappacosta, Ricci (74′ Bittante), Massimo, Fabbro, Izzo, Millesi (72′ Bariti), Panatti, Biancolino, Lasagna (72′ Catania), Herrera
A disp: Capotosto, Giosa, D’Angelo, Bariti, Fella
All: Rastelli
Arzanese: Fiory, Riccio, Castellano, Visone (56′ Maschio), Caso, Tommasini, Florio, Liccardo (108′ Di Dionisio), Figliolia (72′ Fragiello), Elia, Pettrone
A disp: Moggio, Esposito, Pucino, Di Dionisio, Palomba
All: Rogazzo
Reti: 36′ e 115′ Fabbro, 67′ Figliolia
Arbitro: Casalucci di Lecce; assistenti: Manco e Maiorano
Ammoniti: Tommasini, Bittante, Figliolia, Castellano
Angoli: 6 a 4 per l’Arzanese
Recupero: 0′ e 3′
Note: spettatori 400 circa

Prima giornata di Coppa di Lega, arriva l’Arzanese al Partenio-Lombardi e Rastelli adotta il cosiddetto turnover. La Sud c’è e sprona i lupi.
Il match – Di Masi, Zappacosta, Ricci, Fabbro e Izzo in difesa. A centrocampo spazio a Panatti e Massimo, Herrera e Millesi a supporto di Lasagna e Biancolino
L’Arzanese schiera due ex, Patrizio Caso e Fabio Visone. Non c’è il gioiello Sandomenico. Solo panchina per Maschio vicino ai lupi nella sessione estiva di mercato
Primo tempo – Primo sussulto dell’incontro. Ricci dai venti metri tenta il jolly, palla alta sopra la traversa. Al 14′ ci prova il Pitone, l’attaccante di Capodichino si accentra e spara verso la porta di Fiory. Ancora out. Partita che non vive di grandi emozioni, le squadre non affondano e si affidano sulle giocate dei singoli. Occasione per Herrera, al 22′ Biancolino smarca sulla sinistra el nihno che entrato in area spara alto. Fiammata dei lupi. Al 36′ Avellino in vantaggio. Millesi da calcio piazzato trova la testa di Fabbro che batte Fiory con una strana traettoria. Al 41′ Millesi pesca Biancolino, girata del pitone, blocca Fiory. Casalucci di Lecce non decreta nemmeno un minuto di recupero. Avellino chiude in vantaggio la prima frazione
Secondo tempo – Nessun cambio. Al 47′ ancora il pitone cerca il gol. Il destro del pitone però non mette paura a Fiory. Gara dal tono amichevole, gli unici animi a riscaldarsi sono quelli della Sud che cantano a più non posso. Finalmente si vede l’Arzanese. Al 55′ Visone su punizione chiama Di Masi all’intervento. Proprio Visone un minuto dopo lascia il posto a Maschio. Lasagna al 64′ cerca la gloria personale, il suo destro debole termina tra le braccia di Fiory. Primo giallo del match. Se lo becca Tommasini. Altro squillo di Lasagna, blocca Fiory. Pareggio dell’Arzanese. Cross basso di Liccardo per Figliolia che in area batte Di Masi con una zampata anticipando Izzo. Esultano i sostenitori partenopei presenti nella Tribuna Montevergine. Doppio cambio per i lupi, fuori Millesi e un evanescente Lasagna, dentro Bariti e Catania. Fuori anche Ricci, Bittante preleva il calciatore di San Martino. L’Avellino non riesce a macinare gioco e spesso e volentieri gli avanti biancoverdi terminano in off-side. Occasionissima per l’Arzanese. Liccardo scalda i guanti a Di Masi, sulla respinta si avventa Fragiello che non riesce a ribadire in rete. All’83’ ancora Fragiello sfiora la marcatura. Soffre l’Avellino. Dopo 3′ di recupero le squadre restano sull’1-1. Extra-time al Partenio-Lombardi
Primo tempo supplementare – Al 4′ Bariti sulla sinistra fa tutto bene, cerca Biancolino che in rovesciata però non trova l’impatto giusto con la sfera. Al 7′ Elia si accentra e scarica il sinistro verso la porta di Di Masi che devia in angolo.
Secondo tempo supplementare – Fuori Liccardo, ecco Di Dionisio. Lupi vicinissimi al gol con Panatti, dopo un ribatti e ribatti Panatti a porta vuota trova l’opposizione di un calciatore biancoazzurro. Gol dell’Avellino. Fabbro dopo un coast to coast con Biancolino con il sinistro batte Fiory. L’Arzanese spinge e con Elia direttamente da calcio d’angolo mette i brividi a Di Masi. E’ finita, l’Avellino passa il turno e festeggia sotto la Sud. Adesso il Benevento sulla strada dei lupi. (di Alfonso Marrazzo)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here