Contro l’omofobia, Gayleft presenta un odg in Consiglio comunale

0
3

Avellino – “Il 17 maggio 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità eliminava l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. 17 anni dopo ricordiamo quella memorabile data consapevoli del fatto che c’è ancora molta strada da fare per eliminare la parola ‘omofobia’ dal vocabolario della lingua italiana”. Così introduce Simone Aquino, portavoce Gayleft Avellino, tornando sulla giornata mondiale contro l’omofobia. “Come sottolineato dal Parlamento Europeo, l’omofobia si accorda con l’antisemitismo, il razzismo, il sessismo e la xenofobia. Liberarsi da tutte le forme in cui si esprime l’intolleranza significa proiettare il proprio futuro in un contesto sociale migliore. È questo uno dei compiti più ardui che competono alla politica. In questo contesto – continua Simone Aquino – proporremo al Consiglio comunale di Avellino di votare un ordine del giorno che impegna l’Ente di Piazza del Popolo ad aderire alla Giornata Mondiale contro l’Omofobia il 17 maggio di ogni anno, promuovendo tra l’altro iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in raccordo con tutti gli organismi istituzionali di competenza presenti sul territorio. Ci aspettiamo un’ampia convergenza delle forze politiche a favore della mozione in quanto, al di là delle posizioni divergenti su famiglie e unioni civili, si levi la condanna unanime del mondo politico-istituzionale verso qualsiasi forma di violenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here